Guido Donegani - Studenti Atleti, Un orgoglio per il "Donegani"

Studenti Atleti, Un orgoglio per il "Donegani"

Un campione, specie se a livello nazionale, onora tutti, è un vanto per tutti. Famiglia, amici e tutti gli ambienti che frequenta, primo fra tutti la scuola. L’istituto Donegani di campioni fra le sue fila ne può vantare molti. Sono infatti ben tre egli studenti che negli scorsi giorni hanno brillato ai campionati nazionali di karate. Un orgoglio per una scuola che ha nelle sue ambizioni quella di formare persone prima che alunni modello e professionisti di domani.
La scuola viene incontro a tutti i bisogni degli studenti che però a loro volta dimostrano grande maturità e grande impegno nel riuscire conciliare gli impegni sportivi e scolastici. Una sinergia che funziona perfettamente quella fra insegnati del Donegani e studenti che non trascurano nulla nonostante qualche giorno di assenza dovuto alla partecipazione alle manifestazioni sportive.
Piovono medaglie sul Donegani di ogni colore e di ogni metallo. È stata particolarmente generosa, o meglio sono stati particolarmente bravi i tre studenti che si sono contraddistinti nei campionati italiani di karate che si sono tenuti ad Ostia (in provincia di Roma). Giuseppe Franco della III H si è laureato campione italiano di karate nella categoria cadetti inferiori a settantasei chilogrammi. È stato in ottima compagnia perché Francesca Lumare della III F si è classificata seconda nella sua categoria, Luca Esposito della V F ha conquistato il bronzo, Emanuel Lo Iacono della III F ha conquistato il quinto posto.
Grandi risultati che arrivano solo in seguito a grandi sacrifici perché i tre si allenano per molte ore al giorno sacrificando la vita sociale oltre che seguire una dieta particolare cose che rappresentano grandi rinunce per ragazzi molto giovani che potrebbero vivere una vita più comoda.
I tre però non vengono meno ai loro doveri di studenti. L’impegno è massimo ed anche in questo caso i risultati sono brillanti, così come quelli sportivi, perché il tempo per studiare riescono a trovarlo sempre nonostante la stanchezza.
Campioni di umiltà oltre che di karate. I tre sono ragazzi con la testa sulle spalle che riescono a conciliari gli impegni sportivi con quelli di studenti e di adolescenti che alla loro età vogliono anche divertirsi senza però esagerare. Sanno che i meriti sportivi rischiano di essere effimeri e che la scuola oltre a formarli come futuri lavoratori li forma come donne e uomini che devono avere a cuore il proprio futuro. Stesso impegno, se non maggiore quindi, anche nello studio che garantisce cultura, sapere, professionalità e… futuro.

 

 

Karate Lumare

 

Karate Esposito

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn